“Non ci sono che ombre” di Alessandra STELLA

Titolo: Non ci sono che ombre

Autrice: Alessandra Stella

Casa Editrice: Eretica Edizioni

Anno: 2020

Quest’oggi parliamo di poesia. Lo facciamo attraverso la raccolta “Non ci sono che ombre” di Alessandra Stella, che, innanzitutto, ringraziamo per averci dato la possibilità di scoprire questa silloge davvero interessante.

Se pensiamo alla prosa come un insieme di concetti ordinati, non possiamo dire altrettanto della poesia. Infatti, quando si scrive una lirica non si vuole trasmettere delle nozioni ben delineate, bensì si vuol far provare al lettore lo stato d’animo, le sensazioni così come sono, senza descriverle. A nostro parere Alessandra Stella ci riesce egregiamente.

Il filo conduttore del libro è il tormento amoroso, psichico e fisico, ma anche la voglia di riscatto e di rinascita dalle ceneri. Tra le righe, si legge infatti, nella disperazione, anche il desiderio di liberarsi da una relazione tossica che dà solo l’illusione del benessere.

Ciascuna poesia è un condensato di sentimenti diversi, talvolta contrastanti. In Umami il lettore percepisce la dipendenza che un essere umano può provare verso un altro, come se fosse l’unica cosa che in quel momento da “sapore” alla sua esistenza. Tropicale è capace di trasmettere, a chi non l’ha mai provata, la sensazione di pesantezza emotiva, l’incapacità di affrontarla e superarla. Ed io muoio della cura descrive il doloroso tormento che porta il rimanere ancorati al passato, in attesa che il tempo guarisca le ferite. Con Iridi ritroviamo la voglia di affidare il nostro cuore a un’altra persona e costruire. In Da me si affronta la paura di ferire una persona con i propri lati oscuri e con il bagaglio che ci si porta dietro. Fiordalisi ci parla di persone sensibili, viste nella loro fragilità e forza. Non ci sono che ombre, poesia che dà il titolo al libro, sottolinea l’inutile sforzo quotidiano di dimenticare il passato. Queste e altre poesie formano un quadro unico che sembra dipinto da un pittore espressionista astratto, per l’intensità emotiva e i tratti non troppo delineati. Lo stile di scrittura è semplice e chiaro, ma dai contenuti profondi. Il volume è adatto a chi possiede una buona dose di empatia, perché cala il lettore in sentimenti molto densi.

Considerazioni personali:

Il libro di Alessandra mi è entrato nel cuore, perché mi sono ritrovata faccia a faccia con uno dei tanti lati dell’amore, ovvero il dolore. Ho toccato con mano la scomoda potenza del passato, ma anche la dolce speranza del futuro. Nella letteratura poetica di oggi non è facile parlare di argomenti quali l’amore, la sofferenza del cuore e la ricostruzione, senza diventare banali. Alessandra è stata capace di trasmettere emozioni con spontaneità e verità donandomi un cantuccio caldo dove ho potuto accoccolarmi e accarezzare vecchie ferite, guardandole e sentendomi forte. Leggendo le liriche ho avuto come l’impressione che qualcuno fosse seduto di fronte a me e si stesse confidando, mettendosi a nudo. Consiglio questa raccolta poetica a tutte le persone che non sono spaventate dal dolore del cuore e che hanno voglia di osservarlo con i propri occhi, magari perché incuriositi, o perché bisognosi di non sentirsi soli, ma anche per poter finalmente rinascere.

Stefy

Ogni tanto scrivo poesie e devo dire Alessandra mi ha trasmesso ciò che provo anche io: lo scorrere delle sensazioni. Comporre poesie è come liberarsi di qualcosa che si ha dentro, che non si può esprimere in altro modo. È un’urgenza che coglie all’improvviso, magari dopo un periodo di tormento. L’intimità e la delicatezza di queste poesie mi ha riportato ai momenti in cui scrivo. Questa raccolta è capace di andare nel profondo, la consiglio a tutte le persone introspettive e sensibili.

Marco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: