“Pietas” di Anna FAVARO

Titolo: Pietas
Autrice: Anna Favaro
Editore: Eretica Edizioni

Collana: Quaderni di poesia
Anno: 2020

Torniamo, con molto piacere, a parlare di poesia. Lo facciamo attraverso la silloge “Pietas” di Anna Favaro, edita da Eretica Edizioni.

Prima di iniziare a parlare dell’opera, ringraziamo l’autrice di averci dato la possibilità di leggere le sue poesie, donandoci anche un pezzettino di sé nel raccontarci l’origine del suo libro, nato nel maggio scorso in un “momento di pazzia” come a lei piace definirlo.

Scrivere poesie è come mettere le nostre emozioni e i nostri sentimenti in un frullatore: si crea una massa amalgamata senza una logica; una sorta di caos interno a cui, molte volte, vogliamo dare ordine o espressione. Il risultato, nato come dice l’autrice, “per assecondare un coraggio che fremeva dall’interno” regala alle emozioni vaganti “una casa” comune, finalmente stabile. Non è semplice scrivere testi poetici perché, spesso, il lettore non comprende immediatamente il senso del componimento, ma poco dopo lo sente arrivare, lo percepisce attraverso delle sensazioni già provate. È una gradualità che va vissuta.

Le poesie di Anna ci hanno trasmesso una voglia di esplorare la profondità. Appena lette ci sono sembrate molto particolari e ricercate; lentamente poi hanno evocato un’insieme di fotografie e immagini vivide nella nostra mente. Comprendere le opere dell’autrice non è immediato, ci vuole cura e tempo nel farlo, ma il lettore viene ripagato quando, alla fine, sente davvero quello che hanno da esprimere. Le sue poesie sono un’urgenza creativa che aveva bisogno di uscire, emozioni che dovevano essere liberate.

In “Pietas” non troviamo un filo rosso evidente che lega tutte le poesie, anche se in realtà esiste. L’autrice riesce a dipingere un percorso di consapevolezza, ancora in divenire, che parte dall’accettazione di sé, che arriva a scardinare le proprie paure, per poi far luce anche sui punti più bui del suo mondo interiore.

Alcune poesie sono lasciate senza titolo, forse per dare la libertà al lettore di darlo lui stesso, per dargli il potere di abbattere la quarta parete e fare un po’ più suo il testo.

Parlandoci dell’origine del libro l’autrice ci regala un punto di vista prezioso: “mi piace pensare che la vita ci ami e faccia il tifo per noi, in ogni caso, ma ci chiede – in cambio – di metterci in cammino”. Ecco, cosa ci indicano le poesie di Anna Favaro: un percorso, fatto di positiva accettazione, del buio e della luce, ma anche un’esortazione ad essere coraggiosi, perché questo serve per amare, amarsi e vivere in uno stato di serenità.

Stefy & Marco

Considerazioni personali

Marco

La poesia è, fra le opere letterarie, quella che si presta meglio a raccontare qualcosa di intimo, di personale; qualcosa che non diremmo mai in altro modo. Quando ho letto le poesie di Anna mi sono ritrovato in questo. Ho avuto poi, anche la sensazione che l’autrice abbia il mio stesso punto di partenza nello stendere il testo di una poesia: quello di partire da un ricordo, da un’immagine o da uno stato d’animo e raccontare attraverso i versi quello che sono stati capaci di evocare dentro di noi.

Stefy

Amo la poesia e sono sempre impaziente e curiosa di leggere opere nuove. Anche questa volta sono stata molto fortunata nei testi che mi sono trovata davanti. La prima sera che ho letto le poesie di Anna, sono andata a dormire con un ribollio di emozioni perché per ogni poesia scritta vi è stata una sensazione evocata potente. Ho avvertito sin da subito l’urgenza creativa dell’autrice, un forte desiderio di esprimersi, scoppiato come una bomba. Non appagata ho deciso di leggere il volume più volte, perché desiderosa di andare in profondità di ciascun testo. Ed è solo così che ho percepito anche i veri dettagli e mi sono ritrovata a sentire con la mia pancia e il mio cuore emozioni sommerse legate ad esperienze, luoghi, sentimenti amorosi, fallimenti, debolezze, ma anche la voglia di essere coraggiosi per amarsi, così come si è.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: