“La vocazione teatrale di Wilhelm Meister” di Johann Wolfgang von GOETHE

“Il sipario ricadde, la porta si chiuse; tutta la piccola brigata era come stordita da un’ebbrezza e aveva voglia di andare a letto; solo Wilhelm, che dovette coricarsi come gli altri, restò a giacere per conto suo, oscuramente rimuginando ciò che aveva visto, insoddisfatto nel proprio piacere, pieno di speranze, di impulsi e di presagi”.

Goethe descrive così le sensazioni del piccolo Wilhelm di fronte alla fine dello spettacolo di burattini a cui aveva appena assistito. Siamo negli anni ‘40 del 1700 e, in una famiglia borghese di una piccola cittadina tedesca, Wilhelm riceve in regalo per Natale dalla nonna uno spettacolo di burattini. Mentre gli altri bambini guardano la recita, per poi dimenticarsene, Wilhelm conserva dentro di sé la curiosità e il desiderio di conoscere ancor di più quel mondo. Lui ancora non lo sa, ma quel momento segnerà per sempre il suo futuro. Diviso tra l’attrazione verso il mondo teatrale e la carriera nell’attività commerciale del padre la sua esistenza sarà segnata da incontri ed eventi casuali, tali da a trasformare i suoi sogni in realtà.

Il libro, scritto in un modo semplice e coinvolgente, racconta la vita di Wilhelm, a partire dall’infanzia sino all’età adulta, ripercorrendo l’evoluzione della sua passione teatrale, ma anche descrivendo le sue gioie e fallimenti. Goethe descrive con precisione gli eventi che, casualmente, conducono Wilhelm sempre più verso il teatro, come il dono dei burattini da parte della nonna, o l’incontro con l’attrice Mariane, quello con una compagnia strampalata di attori e la cura di una piccola bambina di nome Mignon.

Il personaggio di Wilhelm ha un carattere molto sensibile, altruista, ma anche perfezionista e pratico. Le sue esperienze di vita, nelle quali anche il lettore è immerso, non sono mai ambientate nel mondo borghese da cui lui proviene, ma in quello rurale e delle persone semplici. Gli sforzi del protagonista per raggiungere i suoi desideri sono sempre costellati di imprevisti, tanto da generare il lui un senso di sconforto. Trova, però, la forza di andare avanti grazie a eventi positivi e del tutto casuali, che lo incoraggiano circa le sue possibilità di successo. Risulta, quindi, percepibile al lettore il continuo contrasto tra desiderio e rinuncia, successo e fallimento. Anche gli altri personaggi, specialmente quelli femminili, sono ben caratterizzati, quasi da sembrare vivi dinanzi al lettore. Lasciano, però, quest’ultimo con l’amaro in bocca, per la sensazione che il loro destino sarà già segnato.

Goethe, tramite il personaggio di Wilhelm ha voluto dar valore a quell’ostinazione che porta l’essere umano a superare numerosi ostacoli per raggiungere il proprio obbiettivo, ma ha anche voluto dare un chiaro tributo verso il teatro, un amore che ha fatto parte anche della vita dello scrittore stesso.

Un giorno, passeggiando tra gli scaffali di una libreria dell’usato, ho incontrato questo libro. Sono stata incuriosita immediatamente dal titolo, principalmente perché ha come argomento il teatro. Poi, conoscendo Wilhelm, ho viaggiato con lui all’interno della sua vocazione, attraverso quella spinta innata che si sente dentro e che, prima o poi, condurrà verso ciò che si desidera realmente. Queste sensazioni rilasciate dal libro, mi hanno riportata indietro nel tempo, a rivivere quelle che sono state le mie “vocazioni”, ovvero quella per il mio lavoro e quella per il teatro. Wilhelm insegna. Accogliamo gli eventi imprevisti e, se la nostra passione è forte, niente e nessuno potrà essere un vero ostacolo ai nostri obbiettivi.

Stefy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: