“L’amore non basta” di Sophie LAMBDA

Tempo fa passai con Marco in libreria “per dare un’occhiata”; invece che guardare e basta, come potrete immaginare, tornai a casa soddisfatta con degli acquisti. Quando presi questo libro tra le mani mi trovai davanti a una scelta: lasciarlo lì per non rivivere quello che avevo attraversato, oppure leggerlo per ripercorrere con più distacco unaContinua a leggere ““L’amore non basta” di Sophie LAMBDA”

“La felicità del lupo” di Paolo COGNETTI

La montagna sullo sfondo, o meglio tutt’intorno. Paolo Cognetti torna, dopo Le otto montagne, con la sua voce cristallina, a parlare del desiderio di scappare a – almeno – duemila metri per lasciarsi alle spalle la vita complicata di pianura; quella vita che si attacca addosso e rende difficili anche le anime più semplici. ComeContinua a leggere ““La felicità del lupo” di Paolo COGNETTI”

“Queer – Una storia per immagini” di Meg-John BARKER & Jules SCHEELE

Un giorno, Marco e io, siamo andati al mercato locale. Con sorpresa abbiamo trovato un banchetto di libri usati. Spulciando di qua e di là, alla ricerca di qualcosa di interessante, Marco ha trovato questo libro, intitolato Queer – Una storia per immagini, scritto da Meg-John Barker e illustrato da Jules Scheele. Ovviamente, non potevaContinua a leggere ““Queer – Una storia per immagini” di Meg-John BARKER & Jules SCHEELE”

“Rose scarlatte” di Laura MANCINI

Oggi vi parliamo di un libro che abbiamo letto in questo periodo: Rose scarlatte di Laura Mancini. Il romanzo ha come protagonisti Dafne e Andrea, attori di una compagnia teatrale. Dal loro primo incontro si susseguono una serie di vicende che coinvolgono il lettore in un’atmosfera fatta di sentimenti, attrazione, giochi di sguardi e mezzeContinua a leggere ““Rose scarlatte” di Laura MANCINI”

“Opinioni di un clown” di Heinrich BÖLL

Ho sempre nutrito sentimenti contrastanti verso la figura del clown: se da una parte, dall’età di nove anni nutro una passione verso It, il celebre clown nato dalla penna di Stephen King, dall’altra, invece, ho sempre provato una certa malinconia di fronte al clown come figura artistica. Non è facile da spiegare ma, appena neContinua a leggere ““Opinioni di un clown” di Heinrich BÖLL”

“Il Serenissimo” di Biagio IACOVELLI

Oggi vogliamo parlarvi di un libro che l’autore ci ha gentilmente inviato: Il Serenissimo – Ovvero l’inatteso fascino della mediocrità di Biagio Iacovelli, edito da Rogas Edizioni. Iniziando a leggere questo libro ci si imbatte in un giornalista che ci racconta in prima persona il suo tentativo di ricostruire la verità intorno alla figura, perContinua a leggere ““Il Serenissimo” di Biagio IACOVELLI”

“Fútbol – Storie di calcio” di Osvaldo SORIANO

Sono stato un appassionato di calcio; ora sono solo un nostalgico alla ricerca di un mondo che non c’è più. In realtà, mi sono innamorato di questo sport negli anni ’90, quando già stava iniziando la sua fase decadente. Progressivamente me ne sto ancora allontanando, ma senza staccarmi del tutto, perché il mio interesse èContinua a leggere ““Fútbol – Storie di calcio” di Osvaldo SORIANO”

“La donna del mare” di Henrik IBSEN

Oggi vorrei farvi conoscere La donna del mare, una delle opere teatrali più interessanti di Henrik Ibsen, pubblicata nel 1888. Ho conosciuto questo testo qualche anno fa durante un evento organizzato da una libreria locale. Il dramma è ambientato tra i fiordi norvegesi dove Ellida – la protagonista − vive insieme al marito, il dottorContinua a leggere ““La donna del mare” di Henrik IBSEN”

“Quella cosa intorno al collo” di Chimamanda NGOZI ADICHIE

Avete presente quando, dal parrucchiere, vi mettono quella mantellina troppo stretta e abbottonata sul collo? Oppure, avete mai provato a trattenere il respiro sott’acqua? O ancora, vi capita mai, quando siete agitati, di sentire la mancanza del vostro respiro, proprio lì, a livello della gola? Ecco, immaginate queste sensazioni e provate a ricercarle all’interno diContinua a leggere ““Quella cosa intorno al collo” di Chimamanda NGOZI ADICHIE”

“Finché il caffè è caldo” di Toshikazu KAWAGUCHI

Ve lo devo dire: ho atteso molto tempo prima di parlare di Finchè il caffè è caldo, scritto da Toshikazu Kawaguchi, perché ne ho sentito parlare davvero tanto, sia bene che male. Sentivo il bisogno di qualcosa di diverso quando ho scelto di leggere questo libro; avevo la necessità di un libro che andasse alContinua a leggere ““Finché il caffè è caldo” di Toshikazu KAWAGUCHI”

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito